Menu Chiudi

Conosci il tuo territorio?

Conosci il tuo territorio?

Mappiamo la zona intorno al PV per conoscere i nostri vicini…

Con il sito web e la pagina Facebook della mia attività sarò finalmente visibile in tutto il mondo!

Pensiero condiviso da molti e vero ma, dati alla mano, molte delle ricerche su Google si basano su necessità “locali”:

  • Dove posso trovare lo shampoo della marca x?”
  • Dove trovo lo zainetto con i mostri y?

Guardiamoci intorno: le nuove tecnologie hanno in un certo senso aperto le frontiere, siamo visibili e in contatto con persone fisicamente anche lontane, ma i nostri vicini? Non rischiamo di dimenticarli perché sono altrettanto importanti!

  • La signora che passa sempre alla stessa ora per portare i figli all’asilo.
  • Il papà che ha l’ufficio proprio dietro il nostro
  • La scuola materna che abbiamo di
  • La piscina dove andavano anche i nostri ..

Molti di loro li conosciamo già. Ma una conoscenza acquisita non è una frequentazione acquisita.

Allora il marketing territoriale, che ha come obiettivo la definizione di strategie per lo sviluppo economico del territorio nella sua tipicità, non deve essere solo una scoperta preliminare per chi è nuovo nel quartiere, ma deve accompagnare l’attività del punto vendita in modo continuo e costante…

 In questo caso poniamo l’attenzione su chi abbiamo intorno nel mondo reale e non su una nostra generica visibilità nel mondo digitale.

Quindi procediamo secondo logica:

  1. conosciamo o approfondiamo la conoscenza del territorio nel quale ci muoviamo. Ricorriamo a Google maps, che da smartphone permette anche di limitare la ricerca di attività e prodotti “nei dintorni” ovvero nella zona in cui ci troviamo in un dato momento. Una volta identificato il nostro target (famiglie che frequentano scuole, palestre, scuole di danza ecc.), cerchiamo i luoghi di attività e aggregazione di loro interesse sulla cartina.
  2. sviluppiamo una strategia mirata, nel PV e in strada. Escogitiamo modi per essere presenti nei luoghi di incontro e nelle attività che abbiamo trovato. Per esempio facendo volantinaggio, strumento all’apparenza “poco innovativo”, però ancora
  3. Troviamo occasioni di sponsorship, supporto o collaborazione con soggetti che operano nel territorio nel campo delle attività per bambini. Ad esempio: la scuola di danza ha bisogno di vestiti per lo spettacolo di fine anno? Proponiamoci come sponsor in cambio di visibilità. Promuoviamo lo spettacolo, affiggendo una locandina sulla vetrina del nostro
  4. Troviamo idee per dare servizi al nostro Cliente coinvolgendo altre realtà locali. Hai mai pensato di mettere nel tuo negozio una bacheca con gli eventi del quartiere/paese in cui risiede il tuo PV? In questo modo il nostro negozio verrà percepito come ben radicato e integrato nel territorio e verrà associato alla sua vitalità. Sarebbe un servizio a costo zero (a parte il tempo dedicato al reperimento delle informazioni) ma di valore per gli abitanti del quartiere, che riconoscerebbero il negozio come un punto di riferimento della zona.

 

Nel prossimo episodio ci focalizzeremo sullo strumento del volantino e sulle strategie relative alla sua diffusione.